Cartolina SIO

108° CONGRESSIO NAZIONALE SIO - SOCIETA' ITALIANA DI OTORINOLARINGOIATRIA E CHIRURGIA CERVICO-FACCIALE

Responsabile scientifico
Prof. Gaetano Paludetti

Modalità di Partecipazione
I percorsi tematici suggeriti per questa edizione sono:
Audiologia, Vestibologia, Otoneurologia
Otologia e Otoneurochirurgia
Laringologia, Foniatria e Deglutologia
Medicina del sonno
Oncologia Testa e Collo e Chirurgia Ricostruttiva
Otorinolaringoiatria Pediatrica
Patologia Rinosinusale
Chirurgia Plastica Facciale
Medicina legale in Orl
Paralisi del Facciale
Nuove tecnologie in ORL
Ricerca di base in ORL
Miscellanea

CALL FOR CONTRIBUTIONS
Le proposte del "Call for contributions" dovranno essere inviate entro il 15 novembre prossimo accedendo tramite il link sottostante al sistema online normalmente dedicato alla raccolta abstract.
Saranno quindi vagliate dal Comitato Scientifico, il quale, sulla base delle esigenze scientifico-organizzative, confermerà l’accettazione e assegnerà il tipo di intervento (Corso precongressuale, Tavola Rotonda, Sessione monotematica, Lettura o altro).

CALL FOR ABSTRACT
A conclusione di tale raccolta iniziale di proposte per il programma scientifico ufficiale, seguirà come di consueto il CALL FOR ABSTRACT, con cui quanti desiderino presentare comunicazioni orali, poster o video al congresso potranno farlo, utilizzando il medesimo sistema online che sarà riattivato a tale scopo dal 20 novembre e che avrà come scadenza il 15 gennaio 2022.

Clicca per maggiori informazioni

Dove
Roma Convention Center La Nuvola

Quando
Dal  25/05/2022  al  28/05/2022

Cari Amici e Colleghi,

vi annuncio con piacere e soddisfazione il 108° Congresso della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale, che ho il privilegio di organizzare a Roma dal 25 al 28 maggio 2022 presso il Convention Center La Nuvola.

E’ la tappa di un percorso straordinario, iniziato nell’ottobre 1892 a Roma, che ha sempre interpretato nel migliore dei modi la funzione della nostra Società come punto di riferimento per gli otorinolaringoiatri italiani. L’obiettivo prioritario resta quello di condividere le innovazioni nell’ambito della nostra disciplina. Il Congresso Nazionale non è soltanto un evento scientifico, ma l’occasione per consolidare i rapporti di amicizia e collaborazione fra colleghi. Per questo motivo non è un semplice evento scientifico ma molto di più.

Spero vivamente che l’incontro in presenza sostituisca la modalità online, che ha fortemente limitato le possibilità di scambio di nuove idee, linee guida, progetti, documenti di indirizzo e di collaborazioni fra istituzioni. Tuttavia, saremo certamente pronti a fronteggiare eventuali imprevisti.

Il secondo e importante obiettivo, aperto anche ad ospiti internazionali, è di coprire tutte le classiche aree tematiche della nostra disciplina con un particolare interesse alle innovazioni, alle controversie ed alle questioni irrisolte. Mi aspetto fattiva collaborazione con proposte per il programma scientifico, che sarà mio compito sviluppare, con l’aiuto della Commissione Scientifica e coinvolgendo le differenti componenti professionali della SIO.

Il terzo obiettivo è di sottolineare il valore della ricerca nei diversi ambiti dell’otorinolaringoiatria. In base alla mia esperienza ritengo che la ricerca, anche di base, sia fondamentale nella preparazione sia del medico che dello specialista, in quanto insegna il ragionamento clinico rigoroso. Pertanto, desidero dare spazio sia alla ricerca clinica che di base e invito soprattutto i giovani a partecipare.

Negli ultimi anni assistiamo ad un profondo cambiamento, spinto dall’impatto positivo della medicina traslazionale e di precisione. Si prospettano nuovi scenari e nuove opportunità terapeutiche che è necessario bilanciare nell’ottica di migliorare i percorsi di cura, cercando di non gravare sui problemi economici del nostro sistema sanitario. Per tale motivo è importante la caratterizzazione e la selezione del paziente e questo congresso si propone anche di aiutare gli otorinolaringoiatri nella scelta delle corrette terapie mediche e procedure cliniche per garantire la tutela della salute del paziente e soddisfare le sue necessità di cura e riabilitative.

Mi prefiggo di organizzare un congresso che possa essere un momento formativo per tutti ed in particolare per i giovani. So quanto siano desiderosi di imparare, essi rappresentano il nostro futuro ed è nostro dovere non deluderli e trasmettere loro le nostre conoscenze.

Proprio a tale scopo organizzeremo sessioni in cui sarà stimolata l’interazione fra gli esperti e i discenti e saranno incoraggiati i dibattiti a due fra esperti su argomenti in controversia. Vorrei valorizzare infine sessioni Video di chirurgia di elevata qualità e commentate dal chirurgo e da un esperto, che sostituiranno la chirurgia in diretta e la dissezione su cadavere.

Sulla base di queste premesse Vi aspettiamo nella splendida cornice di Roma per vivere insieme quello che sarà certamente un importante momento di aggiornamento scientifico che si ripercuoterà efficacemente sull’attività clinica professionale quotidiana.

Vi aspetto a Roma!


Gaetano Paludetti